gen
29
2014

Baby Milk Action vince un’altra volta contro gli spot di Danone in Inghilterra!

L’Antitrust britannico ha dato ragione a Baby Milk Action (il gruppo IBFAN britannico) che aveva denunciato Cow&Gate, azienda del gruppo Danone, per pubblicità ingannevole. Lo spot televisivo sosteneva che il calcio aggiunto a un latte di proseguimento rendeva le ossa più forti, mentre il ferro stimolava lo sviluppo cerebrale. Ovviamente, nessuna di queste due affermazioni è vera e l’Antitrust ha intimato alla ditta di sospendere la pubblicità e di non ripeterla in futuro. Ma, come succede anche in Italia, l’Antitrust interviene tardivamente, quando lo spot è già andato in onda per mesi e il danno è fatto. Della serie: chiudere la stalla dopo che i buoi sono scappati. E nel frattempo le ditte pianificavano altre campagne pubblicitarie, con altre false affermazioni, in attesa di altre denunce e di altre sentenze. Un cane che si morde continuamente la coda.

Leggi il comunicato stampa di Baby Milk Action:

http://info.babymilkaction.org/pressrelease/pressrelease29jan14

 

Lascia un commento

Segnala una violazione

Cosa fare per inviarci una violazione del Codice.

Tutto su “TIGERS”

Tigers, il film del premio Oscar Danis Tanovic che denuncia le pratiche scorrette dei produttori di latte artificiale.

IBFAN, da 36 anni in tutto il mondo

Archivio delle news

Argomenti delle news