dic
31
2011

Buon Anno da IBFAN Italia

Cari amici di IBFAN Italia,
il 2011 volge al termine ed anche per la nostra associazione è tempo di bilanci e di buoni propositi per il futuro.
Quest’anno ci ha visti come sempre impegnati nelle nostre attività di documentazione delle violazioni al Codice Internazionale. Abbiamo pubblicato oltre 25 notizie sul nostro sito, un numero di “Occhio al Codice!” ed infine la IVedizione del “Il Codice Violato”.
Continuiamo a ricevere le vostre preziose segnalazioni ed a portare avanti le nostre campagne di pressione, informazione e sensibilizzazione sui temi della protezione dell’allattamento e dell’alimentazione infantile.
Continuiamo a collaborare con MAMI e le altre associazioni e gruppi che si occupano di allattamento, con le associazioni di consumatori e quanti, singoli e gruppi, condividono scopi ed obiettivi di IBFAN Italia.
Se da una parte le società scientifiche e le autorità politiche riconoscono sempre di più l’importanza dell’allattamento, dall’altra le industrie dell’alimentazione si fanno sempre più raffinate nella promozione dei loro prodotti in violazione del Codice Internazionale, come potete constatare leggendo il nuovo “Il Codice Violato”.
Il prossimo anno si prospetta ancora pieno di sfide: riuscire a coinvolgere sempre di più gli operatori sanitari e le loro associazioni affinché siano a nostro fianco a promuovere il rispetto del Codice (non solo della legge!) per la protezione dell’allattamento, riuscire a riportare l’alimentazione complementare del lattante – che l’industria vorrebbe farci credere sia di loro esclusiva pertinenza – nell’ambito delle competenze fondamentali della famiglia.
Crediamo che in questo, i pediatri potrebbero e dovrebbero per primi avere un ruolo importante. Crediamo poi che oggi ancora di più il latte materno sia da proteggere proprio come bene comune dell’umanità, sia per i gravi problemi economici ed ecologici che la nostra generazione deve affrontare, sia dal punto di vista della relazione affettiva.
Oggi sappiamo che anche l’inquinamento può mettere in pericolo la vita dei nostri figli fino da prima che vengano al mondo, e anche questo è uno dei temi che ci vedrà impegnati nel corso del 2012.
UN GRANDE GRAZIE a tutti coloro, singoli e gruppi, che hanno collaborato con noi nel 2011: MAMI (Movimento Allattamento Materno Italiano), ACP (Associazione Culturale Pediatri), AICPAM (Associazione Italiana Consulenti Professionali in Allattamento Materno), Il Melograno, La Leche League Italia, BabyConsumers, UNICEF, Movimento Difesa del Cittadino Junior e tutti i gruppi che collaborano attivamente con noi: a tutti voi va un profondo ringraziamento e l’auspicio di continuare una proficua collaborazione in difesa degli interessi dei bambini e delle loro famiglie.
A tutti voi che ci leggete, chiediamo: CONTINUATE A SEGUIRCI! Il vostro sostegno, le vostre testimonianze, il vostro apprezzamento ed anche le vostre critiche costruttive ci aiutano a mantenere alto l’entusiasmo e la passione per questo lavoro che svolgiamo in modo volontario nei “ritagli” di tempo!
SE VOLETE AIUTARCI il modo migliore è quello di farvi soci di IBFAN Italia, e se pensate di poter dare un contributo attivo in uno dei settori di nostra competenza, scriveteci perché l’aiuto è sempre gradito e benvenuto!

AUGURIAMO A TUTTI VOI UN 2012 PIÙ GIUSTO, PIÙ SANO, PIÙ LIBERO DA INTERESSI COMMERCIALI E PIÙ AMICO DELLE FAMIGLIE E DEI BAMBINI PICCOLI.

Con affetto, dal comitato direttivo di IBFAN Italia (in ordine alfabetico)
Adriano, Annalisa, Claudia, Mariarosa, Moizza, Paola M., Paola N., Sara.

Info sull'autore:

Lascia un commento

Segnala una violazione

Cosa fare per inviarci una violazione del Codice.

Tutto su “TIGERS”

Tigers, il film del premio Oscar Danis Tanovic che denuncia le pratiche scorrette dei produttori di latte artificiale.

IBFAN, da 36 anni in tutto il mondo

Archivio delle news

Argomenti delle news