ago
23
2021

Il Bangladesh numero 1 nel sostegno alle donne che allattano per la World Breastfeeding Trends Initiative (WBTi)

Il Bangladesh ha ottenuto un punteggio di 91,5 su 100 nella valutazione dei 10 parametri relativi alle politiche e ai programmi a sostegno delle donne che allattano, e ha dimostrato un costante miglioramento delle pratiche di allattamento.

 Nuova Delhi, 23 agosto 2020

La World Breastfeeding Trends Initiative (WBTi) si congratula con il Bangladesh per aver raggiunto lo status di nazione “verde” nel sostenere le donne che allattano insieme allo Sri Lanka.

Finora solo 2 paesi su 98 hanno raggiunto questo obiettivo.

Il Bangladesh ottiene anche il rank numero 1 con un punteggio di 91,5 su 100.in base alla sua performance su dieci indicatori di politiche e programmi che il WBTi usa per codificare tramite colori e classificare i paesi.

In ordine crescente di prestazioni, i codici colore WBTi sono Rosso, Giallo, Blu e Verde.

“Il Bangladesh ha ottenuto un codice colore verde, che implica il miglior livello di prestazioni. Questo punteggio è il risultato di sforzi continui dal 2005 per perseguire tali miglioramenti. Il Bangladesh ha dimostrato un impegno di alto livello, guidato dal suo Primo Ministro, verso la salute e la nutrizione di madri e bambini”, afferma il dott. Arun Gupta, coordinatore globale di WBTi.

Gli esperti della Rete per la promozione dell’allattamento dell’India a Delhi hanno sviluppato la World Breastfeeding Trends Initiative (WBTi) e l’hanno lanciata in tutto il mondo. Finora 125 paesi (tra cui l’Italia, ndr) sono stati coinvolti e formati per fare questa valutazione in WBTi e 98 hanno completato le valutazioni ed elaborato i relativi report.

I primi 10 paesi includono Bangladesh, Sri Lanka, Afghanistan, Cuba, Gambia, Bolivia, Turchia, El Salvador, Niger, Kenya e Kuwait.

Il WBTi assiste i paesi nella valutazione e nell’analisi dei gap e delle lacune nelle politiche di sostegno all’allattamento, quindi richiede azioni per colmare tali divari. Ha portato allo sviluppo di un archivio di dati di politiche e programmi; nel suo portale, WBTi fornisce e rende accessibili a tutti punteggi, classifiche e codifica a colori delle prestazioni dei paesi su 10 indicatori di politiche e programmi che valuta.

Il processo WBTi include una rivalutazione ogni 3-5 anni come parte integrante per verificare le tendenze nel paese; è stato osservato che tale rivalutazione comporta miglioramenti nelle politiche e nei programmi/servizi alle donne per rimuovere le barriere che incontrano durante l’allattamento. La WBTi contribuisce quindi ad aumentare la consapevolezza delle lacune e generare azioni per chiedere ai governi e ai datori di lavoro di colmarle ove necessario.

Gli strumenti WBTi generano semplici grafici codificati a colori, facilmente comprensibili dai responsabili delle politiche per identificare e dare priorità alle aree di investimento. Ad esempio, se un indicatore è in “Rosso” ha bisogno di maggiore attenzione. Pertanto, il WBTi è utile per rafforzare l’attuazione delle politiche e i servizi di un paese.

L’allattamento inadeguato costa all’economia globale quasi 1 miliardo di dollari al giorno. Tale perdita è dovuta alla perdita di produttività e ai costi sanitari. Inoltre salva 700.000 vite all’anno. L’allattamento protegge la salute dei bambini e delle donne, e previene le malattie non trasmissibili. Questo può essere ottenuto solo potenziando le azioni nazionali per proteggere e sostenere ogni donna incinta e in allattamento.

Solo il 41% dei bambini di età inferiore ai 6 mesi viene allattato esclusivamente, ben al di sotto dell’obiettivo globale del 70% per il 2030.

Secondo l’OMS e l’UNICEF ogni donna incinta e che allatta e il bambino richiedono un ambiente favorevole per iniziare l’allattamento entro un’ora dalla nascita, allattare esclusivamente per 6 mesi e continuare ad allattare con alimenti adeguati fino a 2 anni o oltre.

Il Global Breastfeeding Collective guidato dall’UNICEF e dall’OMS richiede chiaramente 7 azioni politiche che includano la spesa di circa 5 dollari per bambino nato in attività legate alla protezione e alla promozione dell’allattamento, mentre la protezione della maternità e i congedi richiedono ulteriore supporto per la ricerca.

Per l’articolo completo in inglese clicca qui https://www.worldbreastfeedingtrends.org/uploads/resources/document/media-briefing-wbti-23-aug-2021.pdf

Info sull'autore:

Lascia un commento

Segnala una violazione

Cosa fare per inviarci una violazione del Codice.

Tutto su “TIGERS”

Tigers, il film del premio Oscar Danis Tanovic che denuncia le pratiche scorrette dei produttori di latte artificiale.

IBFAN, da 36 anni in tutto il mondo

Archivio delle news

Argomenti delle news